Mese: ottobre 2016

Non ingannare te stesso

Ho scartato per diversi anni tutto quello che poteva urtare la mia sensibilità.
Poi ho capito, attraverso cadute vertiginose, che è inutile evitare qualsiasi cosa ti si presenti davanti. Così come le persone irruente ci sono cose e casi violenti. Violenti nel senso tempestoso del termine. Come gli uragani ti ci ritrovi dentro e te ne accorgi solo dopo, quando ormai è fatta. Ma tu, quella cosa, avresti voluto evitarla e non ci sei riuscita. E d’un tratto, così, come fosse esplosa la pioggia d’estate, ti svegli e decidi di capire che qualsiasi cosa ti porta in un posto nuovo, in qualche stanza, castello, giardino che hai dentro. A volte dalle porte aperte si vedono delle cose meravigliose, altre meno. Ma ho capito che stare sulla soglia in entrambi i casi non servirà a cogliere la lezione a cui siamo destinati. Che ingannare se stessi, poi, a poco serve.