Mese: maggio 2014

I rapporti del (non) rispetto

Chissà perché con gli esseri umani é così a volte: si cerca sempre un compromesso per finire come si deve. Per avere il coraggio almeno di guardarsi in faccia anche se vorresti tirare un pugno in pieno stomaco. Invece sorridi, come se niente fosse, facendo finta di aver dimenticata tutti i torti, le menzogne, il non rispetto. A volte finisce così con le persone con cui hai avuto a che fare. Sorridi, saluti, a volte tiri dritto, a volte ti nascondi. A volte le persone chiudono un rapporto senza un vero motivo, semplicemente non è più ora, semplicemente non è quello il momento giusto. Siete capitati male. Ma a volte i compromessi fanno male, a volte prima di passare a fingere di essere persone normali bisognerebbe chiarire.

A volte bisognerebbe chiarire, che nella vita delle persone bisogna entrare in punta di piedi. E non come si entra in chiesa, intendo in punta di piedi come se stessi camminando sul filo dell’anima, a volte puoi ritrovartelo tra le mani e non sapere nemmeno cosa è.

Inutile poi lamentarsi, se le persone con cui hai avuto a che fare…un’anima non ce l’hanno nemmeno.

Annunci