Mese: marzo 2014

Il boomerang dell’anima

Scavo dentro di me come fa il boomerang con l’aria. L’affetto in un solo colpo, per vedere dove posso andare, poi torno indietro. Lo lancio verso un’altra direzione, dilanio un altro aspetto del mio essere, torno indietro. Avanti e indietro, piena di cicatrici senza punti, di cose piene senza vuoti. Piena di cose vive senza paura. E’ il dolore mio preferito. Quello che ti arriva dalle viscere, che ti porta giù con lui, ma che poi, dolcemente, ti fa risorgere.

Annunci

Le Donne: il paradigma della novità

Cosmetici, abbigliamento, elementi di arredo per la casa, accessori. Sembra non si possa parlare d’altro ormai sul web. Internet è invaso di beauty guru che non parlano d’altro. Non ho niente da obiettare, essendo io la prima a fiondarmi nelle profumerie e nei negozi e a farmi brillare gli occhi davanti a tutte quelle belle cose. Ogni volta che entro in un negozio ci entro con la convinzione che non mi serva niente, e puntualmente (non sempre, per fortuna) ne esco con qualcosa tra le mani. Sembra sempre che ci manchi qualcosa. Qualcosa da aggiungere alla nostra collezione che ci aspetta a casa.

La verità è che quando entriamo in un negozio, di qualsiasi tipo, dimentichiamo tutto quello che abbiamo a casa. E via a infilare nel carrello cose che siamo convinte siano necessarie o ‘sai questo rossetto l’ho visto indossare ad una ragazza di youtube, è troppo bello’. Ma in  realtà noi non dimentichiamo quello che abbiamo a casa, piuttosto lo recepiamo come vecchio, obsoleto: sentiamo sempre il bisogno di rinnovare. Di aggiungere qualcosa alla nostra collezione maniacale di donne. E’ così, per tutte. Anche per quelle che dicono ‘no, io compro solo lo stresso necessario’. Non ci credo, siamo attratte, magnetizzate, risucchiate da qualsiasi forma di novità. E ci cadiamo dentro come in una danza infinita. Se c’è qualcuna di noi che non riesce a cadere in tentazione o che non è caduta in tentazione nemmeno una volta, alzi la mano, venga qui, mi contatti e mi spieghi il segreto. Non parliamo di cose da 2000 euro. Ma nemmeno da 100. Ma neanche da 50 se è per questo. Parliamo di piccole cose, che ci incuriosiscono. E ci troviamo poi a dover smaltire decine e decine di prodotti, se parliamo di cosmetica poi…

Bloccateci! Si salvi chi può.

Ma perché con tutte le buone volontà finiamo sempre per essere attratte anche dalle cose che non ci servono? E qui potremo anche non parlare solamente di cosmetici, abbigliamento…funziona così anche con le persone. Funziona così anche con gli uomini. Vi è mai capitato di uscire con un uomo del quale sapevate già in partenza che non era il tipo adatto a voi?

Sbagliamo, ripetutamente. Collezioniamo, incessantemente.

Forse è questo che ci rende così affascinanti? Forse è proprio per questo che siamo sospese sempre tra la legge del cuore e quella della mente?

Ci piace indossare la novità. Ci piace essere complicate.

Odiamo il fatto di dover pensare che ci manchi sempre qualcosa. Ed io odio il fatto di doverlo cercare sempre al di fuori di noi stesse.

Sarà sempre troppo tardi quando capiremo che la novità più bella siamo proprio noi stesse? E forse ci cerchiamo anche così, collezionando cose che non ci servono. Testando il mondo per testare la nostra anima, cercando di capire noi stesse.

Beh…siamo donne. Non posso aggiungere altro.

Immagine

In giro per la mia Sardegna: Spiaggia Mugoni e Stintino (Spiaggia la Pelosa)

Buongiorno a tutte, dopo due settimane e più riesco a mostrarvi le foto di due posti in cui sono state circa tre settimane fa e di cui mi sono innamorata. Non avevo mai esplorato la costa NORD-OVEST della Sardegna.. e devo dire che ci sono Spiagge belle quanto quelle della mia Isoletta!

Le foto sono scattate da me con la Canon EOS 1000D. Non è possibile prendere le foto senza il mio consenso (C).

 

 

SPIAGGIA MUGONI

ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine

 

 

STINTINO, LA PELOSA

 

ImmagineImmagineImmagine